La Locanda del Poeta,
le emozioni nel piatto.

Sapori

Nella Valle del Turano, un ristorante immerso nella natura propone una cucina gourmet con tutta la ricchezza dei prodotti del territorio.

Al confine tra Lazio e Abruzzo, all’interno della Riserva Naturale Regionale dei Monti Navegna e Cervia, sorge Collalto Sabino, annoverato tra i borghi più belli d’Italia.
Il paesino, arroccato su un colle e circondato dai boschi, regala un’atmosfera da fiaba: camminando nei suoi vicoli e fermandosi ad ammirare il Castello medievale sembra di tornare indietro nel tempo.


In questa zona, uno degli angoli più suggestivi della Sabina, è nato un ristorante che ha l’intento di emozionare attraverso la cucina, accompagnando i propri ospiti alla scoperta dei sapori del territorio.
Il nome del locale è un omaggio a “Antonio il poeta”, contadino amante della terra e dei suoi frutti e intellettuale vivace – il precedente proprietario del casolare che è divenuto, nel 2006, la Locanda del Poeta.


Il ristorante, immerso nella natura, combina uno stile rustico con una cura attenta di ogni dettaglio; dispone di una veranda esterna e di un ampio prato verde in cui rilassarsi ai bordi del laghetto privato.
L’accoglienza cordiale e attenta è ispirata dal desiderio di creare un incontro tra gli ospiti e creare vibrazioni positive.


La filosofia alla base è il rispetto del ciclo naturale dei prodotti della terra. Gli ingredienti raccontano una storia a km 0: protagonisti del menù sono i tartufi, i funghi, le carni biologiche di animali allevati dai pastori della zona (tra cui gli insaccati di maiale nero reatino, tipici della tradizione), i formaggi di pecora e di capra, il pesce d’acqua dolce del vicino lago di Turano, tra questi il luccio e il coregone, mentre il pane e la pasta sono fatti in casa con passione.


Alla Locanda del Poeta l’amore per la propria terra abbraccia la creatività, dando vita a proposte originali che stupiscono per il gusto delicato e gli abbinamenti ricercati.
I fazzoletti di primo sale in pasta fillo, con pere noci e miele sono un antipasto proposto fin dall’apertura del locale e molto amato dalla clientela; le pietanze al tartufo, come le fettuccine, sono il fiore all’occhiello del ristorante.


Per esaltare i sapori genuini del territorio, la Locanda del Poeta accompagna i propri piatti con un’ottima Carta dei Vini – le bottiglie vengono consigliate direttamente dal proprietario – e con Millennium Water - Antica Fonte della Salute: un’acqua pura e leggera con meno dello 0,0001% di nitrati.


Per i clienti in costante ricerca di emozioni a tavola, la Locanda del Poeta è il posto perfetto – la poesia è in tutto ciò che la circonda, e avvolge l’ospite dal primo istante.


La Locanda del Poeta, Collalto Sabino

Scopri di più

Ultimi articoli

Antica Osteria Righetto,
l'eccellenza della cucina di fiume

Sapori

Siena,
la storia ha il suo colore

Italia I love you

Vignale Monferrato,
tra i vigneti a passo di danza.

Italia I love you